Biografia

Son nato ad Acireale (CT) qualche anno fa. 

Uno dei miei primi ricordi è il soggiorno della nonna paterna, in cui mio zio e mio cugino discutevano d'arte, dipingevano, progettavano nuove opere e di tanto in tanto mi regalavano un pezzo di grafite o una gomma-pane o una sanguigna. I miei genitori mi raccontano che, quand'ero molto piccolo, un modo per tenermi tranquillo era darmi un foglio di carta e una matita (o la sanguigna di zio) oppure lasciarmi guardare un documentario sugli animali.. 

Era quindi naturale che crescendo avessi iniziato a fondere l'amore per gli animali e la familiarità con matite e colori: i miei soggetti preferiti diventarono appunto gli animali, specialmente i domestici, e gli studi da veterinario devo dire che mi hanno aiutato anche in questo senso, portandomi ad una conoscenza approfondita dell'anatomia che si è rivelata utile anche quando incontrai il mio secondo grande amore: il Fantasy. 

Pur riconoscendomi una buona mano sono molto, molto critico con me stesso e pretendo sempre il massimo; ogni nuovo lavoro che intraprendo deve essere un pò più difficile del precedente, prevedere nuove tecniche, strumenti, problemi. Sennò non mi diverto! Il mio modo di lavorare non prevede quasi mai studi preliminari, schizzi o prove ma inizio direttamente a fare sul serio, così da costringermi a correre dei rischi e a provare il brivido di rovinare tutto anche quando ormai il quadro è quasi finito. Per me il disegno è una componente edonistica della mia vita, ogni volta sono animato dallo stesso entusiasmo e coinvolgimento che inizia quando scelgo la carta da usare e finisce appena posta la firma. 

Quindi, bè, se vi piacciono le arti figurative cercate di emozionarvi sempre quando ve ne occupate.